Siamo disponibili a creare progetti misurati sulle esigenze delle scuole, delle ludoteche e delle associazioni che ce lo richiedono, sia per insegnanti o educatori che per bambini e ragazzi e le loro famiglie.

servizio nutrizioneLasciandosi alle spalle l'antiquato concetto di dieta, il biologo nutrizionista lavora sulle "scelte di vita" del paziente, proponendo stili che possono inserirsi in modo armonico nel quotidiano della persona. Nutrirsi non è solo cibarsi, è scegliere, riunirsi, socializzare, condividere, prendersi cura, portare avanti le tradizioni, avere un'identità. L'approccio consapevole all'alimentazione considera tutte queste chiavi di lettura per poi trovare un compromesso, unico per ognuno di noi.
 
La visita in studio comprende alcuni passi:
  • Valutazione dello stato nutrizionale
  • Raccolta di dati antropometrici, misurazione delle masse corporee e interpretazione del significato della loro variazione
  • Determinazione di piani personalizzati
  • Ragionamento su stili di vita e obiettivi a lungo termine (life span)
  • Consulenza e monitoraggio.
 
Il campo applicativo comprende diverse tipologie di obiettivi:
  • Alimentazione sportiva
  • Piani di dimagrimento attraverso educazione nutrizionale
  • Alimentazione antinfiammatoria
  • Alimentazione specializzata al contesto patologico
 
Ordine Nazionale dei Biologi
348.55.35.759

Genitori con una marcia in più

genitori con una marcia in piùUn progetto nato dall'esigenza, dell'ASD Sport Village di Carbonara Scrivia, di offrire ai genitori dei propri bambini uno spazio di confronto su varie tematiche con professioniste formate ed esperte sugli argomenti d'interesse comune.

Gli incontri, di tipo teorico, ma con molti momenti di confronto e discussione ha permesso ai genitori di in-formarsi su come aiutare i propri piccoli a crescere al meglio in ogni ambiente di vita quotidiana. Il progetto si è articolato in 3 incontri con tematiche differenti: apprendimento, stili genitoriali e il bambino sportivo. Durante questi appuntamenti abbiamo cercato di far capire a genitori ed educatori presenti cosa provano i bambini in determinate situazioni, quali sono gli aspetti emotivo-comportamentali o neuro-psicomotori che entrano in gioco a seconda del comportamento o dell'atteggiamento che un genitore o un educatore mette in atto.

progetto sacro cuore

 I bambini e il gioco a scuola

Nell'anno scolastico 2016-2017, in collaborazione con la scuola Sacro Cuore di Tortona, abbiamo potuto attuare il progetto "I bambini e il gioco a scuola" rivolto alle insegnanti e articolato in 6 incontri di formazione teorico-pratici, il percorso è stato creato rispondendo alle esigenze delle insegnanti, in particolare abbiamo affrontato la tematica del gioco come strumento per potenziare le competenze linguistiche, neuro e psicomotorie, cognitivo-comportamentali e psicologiche dei bambini dai 3 ai 6 anni.

A seguito di questo percorso le insegnanti hanno richiesto anche alcuni incontri con i genitori dei loro bambini e per questo abbiamo strutturato due seminari:

  • Apprendere non è così difficile, se lo facciamo insieme” incontro aperto anche a genitori esterni alla scuola, sulle strategie di apprendimento e sui DSA (curato da logopedista, TNPEE, psicologa-psicoterapeuta)
  • "I no che aiutano a crescere", incontro informativo sull'educazione e sugli stili genitoriali (curato dalla psicologa-psicoterapeuta)

il presente progetto è stato ideato e stilato dalle dott.sse: Alessandra Mafferra, Sara Traverso e Marta Salvio

children learning

Promozione di un apprendimento sereno e del benessere psicologico fra i banchi di scuola

Prevenzione dei disturbi specifici dell'apprendimento e del disagio psicologico nella scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado

È un progetto che è stato finanziato totalmente dalla fondazione CRT di Tortona, vinto dalla scuola nell'anno scolastico 2017/2018.

Per questo abbiamo potuto svolgere il progetto lungo tutto l'anno scolastico articolandolo in 4 percorsi diversificati rivolti a insegnanti genitori e alunni di ogni ordine e grado dell'istituto.

Il progetto prevedeva un percorso di formazione diversificato per le insegnanti:

  • le insegnanti della scuola dell'infanzia hanno potuto partecipare sia ad un corso formativo sulla prevenzione dei DSA sia ad un percorso pratico-esperienziale di creazione di materiale ludico-didattico per potenziare i prerequisiti dell'apprendimento in classe a seguito del quale è stato possibile fare un affiancamento durante le ore scolastiche per poter sciogliere ogni dubbio sull'utilizzo degli stessi. Tutto il percorso è stato creato ad hoc sulle loro esigenze da Marta Salvio e Sara Traverso.
  • Le insegnanti della scuola primaria e secondaria di primo grado hanno svolto un percorso formativo sui DSA a cura della dott.ssa Mafferra la quale ha seguito anche il servizio di sportello d'ascolto psicologico aperto a tutti gli insegnanti dell'istituto e ai genitori.

Con i bambini di prima e seconda elementare è stato possibile svolgere un percorso di potenziamento cognitivo per poter superare le difficoltà di apprendimento ed evitarne l'involuzione.

Oltre a questo è stato possibile lasciare un certo numero di ore a disposizione della scuola per poterle sfruttare al meglio ove necessario grazie anche ai feedback avuti dallo sportello d'ascolto e dalla dirigenza sono così nati altri tre sotto progetti:

  • potenziamento del metodo di studio, per le classi di 1° media, a cura della psicologa-psicoterapeuta e della logopedista
  • potenziamento della abilità sociali, per le classi di 1° elementare, a cura della psicologa-psicoterapeuta
  • corso sull'affettività e la sessualità, per le classi di 3° media, a cura della psicologa-psicoterapeuta e dell'ostetrica

valutazione 1La valutazione dello stato nutrizionale consiste in un’intervista in cui il nutrizionista raccoglie le informazioni relative alla storia del paziente, gli aspetti clinici e di esami del sangue, il livello di attività fisica, il diario alimentare e la qualità del sonno. Questi dati vengono integrati alle misurazioni dirette di peso, circonferenze, plicometria, determinazione delle masse e dello stato di idratazione tramite impedenziometria. Nel complesso si ottiene un quadro globale dello stato del paziente, sia dal punto di vista del bilancio energetico, che del rapporto tra composizione e funzione corporea. Questi elementi sono essenziali nella determinazione di un piano nutrizionale “cucito addosso” al paziente, in modo che i suoi bisogni e obiettivi si fondano insieme nella dinamica quotidiana dello stile di vita.

La visita può avere un significato oggettivo in termini di valutazione nutrizionale in un preciso momento della vita, oppure se reiterata può dare informazioni nel contesto di follow up in cui si vuole apprezzare l’effetto di un cambiamento alimentare o di attività fisica sulla composizione corporea e sui fabbisogni.

Mercoledì, 04 Luglio 2018 13:06

Biologo Nutrizionista

Scritto da

9472e76c bca1 4928 aff1 457959092508BIOLOGO NUTRIZIONISTA

Dott. Enrico Ponta

Sono un giovane Biologo Nutrizionista iscritto all’Ordine che opera come freelancer nel settore della nutrizione e salute, intese come stile di vita. Appassionato di corsa podistica su distanze di mezzofondo, organizzo e partecipo a gare podistiche da circa 10 anni.

La mia idea di equilibrio psico-fisico si fonda sul binomio nutrizione – attività fisica, che interagiscono quotidianamente con l’organismo, modellandolo sotto il profilo metabolico, estetico e di salute. Siamo quello che facciamo.
Mi sono laureato con lode in Biotecnologie del Farmaco presso l’Università degli Studi di Milano nel 2012. Parallelamente alle prime esperienze lavorative in ambito di ricerca ho iniziato a coltivare la passione per la corsa dedicando attenzione agli effetti degli allenamenti e dell’alimentazione sul corpo e sulla performance.
Ho conseguito il master di secondo livello in Alimentazione ed educazione alla salute presso l’Università di Bologna, laureandomi a pieni voti nel novembre 2014. Attualmente frequento il master di secondo livello denominato Biologo Nutrizionista esperto in approcci integrati per la salute umana, presso l’Università di Genova.
Aggiorno in continuo le mie conoscenze basandomi sulla bibliografia più recente disponibile su pubmed.
Durante il mio percorso curricolare ho avuto la fortuna di interagire con mentori estremamente capaci e ispiratori, in particolar modo i professori Jacopo Meldolesi ed Enzo Spisni, la senatrice a vita e scienziata Elena Cattaneo, hanno incentivato la curiosità scientifica e l’aggiornamento continuo che mi caratterizzano.
Il contatto diretto con l’ambiente sportivo mi permette di calarmi perfettamente nella parte del paziente sportivo, individuando le problematiche e i punti chiave connessi con l’allenamento quotidiano e la performance. La centralità di un esercizio fisico regolare nella coltivazione della salute è essenziale sia per sportivi che non, per questo i miei piani hanno come obiettivo un miglioramento dello stile di vita in senso ampio del termine.
Nella mia esperienza triennale in studio ho avuto modo di lavorare frequentemente nell’ambito della alimentazione per il dimagrimento, sia nella nutrizione clinica.

Difatti l’alimentazione si colloca non soltanto in un contesto preventivo ma anche terapeutico, unendosi in modo armonico nel ruolo curativo degli altri trattamenti integrati. Numerose problematiche di valenza clinica mostrano un’ottima risposta a un piano nutrizionale individualizzato (tra cui dislipidemie, diabete, malattie cardiovascolari, obesità, gastrite, reflusso gastroesofageo, stipsi cronica, sindrome dell’intestino irritabile, sindrome dell’intestino permeabile, celiachia, gluten sensitivity, allergie alimentari, dermatiti, intolleranza al lattosio, infezioni acute, sindrome dell’ovaio policistico, candidosi, steatosi epatica non alcolica, tumore del colon).

PROGRAMMA EVENTI

 

9 Settembre

Ore 9.00 - 10.30: Seminario “Paure dei bambini”
Ore 10.30 - 12.00: Seminario “Il gioco del bambino”

BAMBINI 3 - 6 anni
Ore 14.00 -15.00: Le paure
Ore 15.00 - 16.00: Gioco con mamma e papà


 BAMBINI 6-10 anni
Ore 16.00 -17.00: Le paure
Ore17.00 - 18.00: Gioco con mamma e papà

 

16 Settembre

Ore 9.00 - 10.30: Seminario “Abilità mentali”
Ore 11.00 - 12.30: Seminario “I cambiamenti della postura della donna durante la sua vita”
Ore 15.00 - 16.30: Seminario “Stress”
Ore 16.30 - 18.30: Valutazioni Osteopatiche
Ore 16.30 - 18.30: Seminario “Comunicazione efficace”

 

23 Settembre

Ore 9.30 - 11.30: Chiacchierata con tutte le professioniste
"Lo sviluppo del bambino da 0 a 6 anni"

BAMBINI 3 - 6 anni
Ore 14.00 -15.00: Corpo e musica
Ore15.00 - 16.00: Grafomotori


 BAMBINI 6-10 anni
Ore 16.00 -17.00: Corpo e musica
Ore17.00 - 18.00: Grafomotori

Eventi a numero chiuso necessaria prenotazione al n° 347.7968054  

IMG 2377 2PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA COGNITIVO COMPORTAMENTALE IN FORMAZIONE:

Dott.sa Eleonora Dax

Sono una Psicologa e Psicoterapeuta cognitivo comportamentale in formazione. Ho conseguito la laurea triennale in scienze e tecniche psicologiche e la laurea specialistica in processi e contesti educativi sociali e clinici presso l’Università degli Studi di Parma. Sono iscritta all’Ordine degli Psicologi della Lombardia n 16490. Sono attualmente iscritta al terzo anno della Scuola di Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale dello Sviluppo e Adolescenza ACABS (academy of behavioural sciences), scuola riconosciuta dal MIUR, ai sensi dell’art. 3, legge 56/89 con D.M. del 9 Settembre 1994, G.U. del 26/09/1994. Svolgo attività di psicoterapia in supervisione.
Durante il mio percorso di studi sia universitario che post universitario ho svolto attività di tirocinio e volontariato in strutture pubbliche rivolte all’età evolutiva occupandomi di valutazioni diagnostiche dell’area cognitiva e dell’area affettivo-relazionale, valutazione psicodiagnostica e neuropsicologica di bambini in età scolare e adolescenti con sospetto DSA, valutazione di bambini in età scolare e adolescenti con diverse psicopatologie (ADHD, Disturbi del Linguaggio, Disturbi espressivi, Disturbi d’Ansia ecc…) , colloqui clinici, stesura relazioni educative e certificazioni scolastiche, colloqui di sostegno con bambini e adolescenti e sostegno alla genitorialità.
Sono stata ideatrice e responsabile di progetti svolti nelle scuole relativi all’educazione emotiva e prevenzione del bullismo. Ho collaborato alla realizzazione di giornate di orientamento scolastico nella scuola superiore e a un progetto di screening e prevenzione della dispersione scolastica in alcune scuole di Milano.
Dal 2016 svolgo la libera professione.
Mi occupo di:
- consulenza e sostegno psicologico per bambini e adolescenti
- sostegno alla genitorialità
- valutazioni psicologiche
- psicoterapia per l’età evolutiva
- psicoterapia per adulti
La consulenza e sostegno psicologico per bambini e adolescenti permette attraverso i colloqui con i genitori e con i bambini o adolescenti, di raccogliere informazioni utili per delineare un quadro generale del bambino o dell’adolescente e del malessere che viene portato. L’attenzione viene posta sia alla personalità del bambino o dell’adolescente, che alla realtà relazionale (insegnanti, genitori, etc.) che lo circonda, realtà con la quale lavorare per aiutarlo a star meglio. Si cerca quindi di fornire un supporto emotivo sia ai genitori che al bambino o all’adolescente al fine di sbloccare e favorire la sua crescita nel modo più adeguato alla sua personalità.
Il percorso di sostegno genitoriale rappresenta lo strumento privilegiato per la coppia di genitori o anche per uno solo dei due genitori (in caso di separazione o divorzio) per affrontare e risolvere la complessità affettiva-emotiva e l’ambivalenza che complicano le relazioni con i figli provocando, spesso, sofferenza e chiusura. La necessità di un sostegno genitoriale inoltre, appare più forte in alcuni momenti cruciali della vita dei figli, quali la preadolescenza e l’adolescenza o in coincidenza di particolari eventi coinvolgenti l’intero nucleo familiare, quali ad esempio un lutto o una separazione. Attraverso questo spazio è possibile, per i genitori, trovare risposte a dubbi ed interrogativi sulle scelte educative, sulla difficoltà di comunicare in modo funzionale ed efficace, sul riconoscimento precoce dei segnali di disagio dei propri figli.
La valutazione psicologica rappresenta il primo step per inquadrare, dare un nome al problema riportato, ma soprattutto capire il funzionamento globale della persona, sia da un punto di vista cognitivo, che emotivo, comportamentale e relativo alla personalità. Si effettua attraverso il colloquio clinico, l’osservazione e l’uso di test specifici sia destinati all’età evolutiva che all’adulto. Terminata la valutazione, è previsto un colloquio di restituzione in cui si comunica all’interessato (adulto o genitori nel caso di minori), ciò che è emerso e che è riportato nella relazione, con le indicazioni sull’eventuale percorso da seguire, compresa la possibilità di avvalersi di altre figure professionali (medico, terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, logopedista ecc.) per ulteriori approfondimenti.
La psicoterapia è un percorso finalizzato alla cura dei disturbi psicologici (per es. disturbi d’ansia, disturbi dell’umore) che non possono essere curati con il sostegno psicologico, ma richiedono un intervento sul problema stesso e su ciò che lo ha causato e mantenuto nel tempo, al fine di ridurlo/eliminarlo. È rivolta a bambini, adolescenti e adulti. Per quanto riguarda l’età evolutiva mi occupo:
-DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento)
-ADHD (Disturbi dell’Attenzione e Iperattività)
-Disturbi d’Ansia
-Difficoltà Relazionali
-Disturbi Comportamentali
Per quanto riguarda gli adulti mi occupo:
-Disturbi d’Ansia
-Attacchi di Panico
-Disturbi dell’Umore

AD OGGI NON SONO IN PROGRAMMA NUOVI SEMINARI O CORSI

 

Siamo disponibili a creare seminari o corsi misurati sulle esigenze delle scuole, delle ludoteche e delle associazioni che lo richiedano, sia per insegnanti che per bambini e ragazzi e le loro famiglie.

Per maggiori informazioni contattateci clickando qui

Pagina 1 di 3